Bombe e ciambelle romane

Ricette dolci

ciambelle romane

ciambelle romane

Le bombe fritte è un dolce di origine casalinga, di solito preparato per il periodo di Carnevale. Le bombe fritte oggi si trovano tutto l’anno in panetterie, caffetterie e pasticcerie, e vengono consumate sopratutto per la prima colazione o per la merenda. Farcite con crema, cioccolato oppure semplici a ciambella, sono gradite da tutti, grandi e piccini. Questa ricetta è tratta da “Tradizione in evoluzione” di Leonardo Di Carlo.





INGREDIENTI: Bombe e ciambelle romane

  • 500 g di farina 00 W380
  • 500 g di farina 00 W180
  • 20 g di lievito di birra
  • 300 g di latte (latte di soia)
  • 140 g di zucchero semolato
  • 250 g di uova intere
  • 150g di burro (margarina)
  • 2 g di vaniglia
  • 10 g di scorza di arancia grattugiata
  • 15 g di sale fino

PROCEDIMENTO:

  1. Impastare i primi sei ingredienti, quindi unire il burro cremoso mescolato agli aromi e il sale.
  2. Continuare a lavorare fino a completo assorbimento.
  3. Far lievitare 2 ore a 24°-26°C coperto.
  4. Utilizzo immediato: Formare le ciambelle e lasciar lievitare coperte a 26°C per 2 ore circa. Friggere in abbondante olio a 170°C girandole 2 volte. Cospargere di zucchero semolato.
  5. Utilizzo remoto: Dopo la prima lievitazione, lasciar riposare in frigo per una notte. Il giorno successivo formare, lasciar lievitare e friggere.

N.B.: Il latte può essere sostituito completamente o parzialmente con l’acqua.




 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.