Pane di grano duro Senatore Cappelli

Lievitati

Pane di grano duro Senatore Cappelli

Pane di grano duro Senatore Cappelli

Questo pane di grano duro è realizzato solo con farina Senatore Cappelli, un’antica varietà di grano duro coltivata principalmente nel Sud Italia. Nei primi anni del Novecento il genetista Nazareno Strampelli, partendo dai grani nordafricani, selezionò una varietà rustica molto resistente e adatta ai terreni del meridione, una pianta alta fino a un metro e ottanta, cui decise di dare il nome di senatore Cappelli, che aveva iniziato la modernizzazione dell’agricoltura in Puglia.
Il grano Cappelli viene considerato il padre del grano duro, ha eccellenti qualità nutrizionali e un alto valore proteico. Questo pane è realizzato in due giorni, la sera prima si prepara l’autolisi e la mattina successiva si fa un impasto diretto. L’autolisi  dona al prodotto finale notevoli benefici, come la capacità all’impasto di assorbire più liquidi, una consistenza più liscia ed elastica, inoltre in cottura si sviluppa maggiormente e la sua mollica risulta molto più soffice. Gusto e profumo sono molto più intensi e si ha una maggiore conservabilità.  Continue reading “Pane di grano duro Senatore Cappelli”

Baguette con farina buratto

Lievitati

Baguette con farina buratto

La farina di buratto è la più bianca farina di grano tenero ottenuta dalla macinazione a pietra, una farina semi-integrale caratterizzata da importanti proprietà nutritive che mantiene anche una piccola parte di fibra e di germe del chicco. Il nome è legato al buratto, il macchinario utilizzato per setacciare la farina e separarla dalla crusca, quel prodotto di scarto che o viene utilizzato come alimento per animali o viene rimescolato con la farina, come nel caso di quella integrale. Una farina setacciata viene definita raffinata e, grazie a questo processo, diventa di colore bianco, risulta molto fina al tatto e presenta un’alta quantità di amido e una ridotta percentuale di sali minerali e fibre. La percentuale di abburattamento è da intendere in maniera opposta, ovvero: maggior percentuale di abburattamento e minor raffinatezza; minor percentuale di abburattamento e maggior raffinatezza. Tanto più una farina è raffinata tanto più la percentuale di abburattamento scende, per cui una farina poco raffinata avrà un alto livello di abburattamento. Con questa meravigliosa farina ho preparato delle baguette molto saporite e croccanti. Qui per vedere anche ad altri lievitati.
Continue reading “Baguette con farina buratto”

Pane ai fiocchi d’orzo e semi di chia

Lievitati

Il pane ai fiocchi d’orzo e semi di chia è una ricetta del Maestro P. Giorilli, un pane fragrante e saporito dalla crosta croccante e l’interno soffice. Questo pane ai fiocchi d’orzo è ottimo per accompagnare qualsiasi tipo di ricette. Vi consiglio anche il pane al malto e ai fiocchi di avena.

Continue reading “Pane ai fiocchi d’orzo e semi di chia”

Pagnotta con farina di farro

Lievito madre

Questa pagnotta con farina di farro è ottima per accompagnare piatti di carne, selvaggina quindi carni molto saporite. Preparata con farina di farro e farina di grano tipo 2 con lievitazione naturale. La farina di farro rende il pane particolarmente aromatico, molto di più del pae realizzato con la farina di frumento integrale. Ricca di fibre, di proteine e vitamine del gruppo B, può essere usata anche per pizza, focacce, biscotti e torte. La farina di grano tipo 2 macinata a pietra conosciuta anche come semi-integrale è molto profumata e ricca di crusca e germe di grano. Questo tipo di farina essendo caratterizzata da una grana più grossa ha bisogno di una maggiore idratazione, quindi la quantità d’acqua che ho inserito nella ricetta può variare. Questo impasto può essere realizzato a mano, con l’impastatrice oppure con la macchina del pane. Continue reading “Pagnotta con farina di farro”

Pane di campagna

Lievito madre

Pane di campagna

Il pane di campagna è una ricetta tratta dal libro “Il grande libro del pane” del Maestro P. Giorilli e E. Lipetskaia. Un pane davvero speciale, realizzato con la farina Tritordeum e lievito madre liquido. Ho realizzato questo pane con pasta madre solida, 488 g e 1.100 di farina W260 P/L 0,55., senza l’uso del lievito di birra. Questo pane è ottimo con ogni piatto, carni, selvaggina, pollo, formaggi e salumi. Inoltre può essere tostato per la colazione.  Continue reading “Pane di campagna”