Biscotti senza uova e latte

Ricette dolci

Biscotti senza uova e latte

Biscotti senza uova e latte, ideale per le persone allergiche, intolleranti al lattosio, vegani, e per chi desidera un biscotto light. Leggere e gustosi, li ho arricchiti con frutta candita, si può sostituire con gocce di cioccolato fondente, mandorle, noci, nocciole. Continue reading “Biscotti senza uova e latte”

Barrette proteiche homemade

Ricette dolci

Barrette proteiche homemade

Barrette proteiche homemade

Le barrette proteiche sono uno snack sfizioso e salutare, adatto a chi desidera una fonte maggiore di proteine nella propria alimentazione, ottime anche per quando si è fuori casa e si vuole fare uno spuntino salutare e nutriente.

.Per chi ama lo yogurt qui la ricetta dei biscotti Protein yogurt.

Continue reading “Barrette proteiche homemade”

Savoiardi di I. Massari

Ricette dolci

Savoiardi di I. Massari

Savoiardi di I. Massari

Savoiardi o “Lady fingers” ossia dita di dama perche avedo la forma di un cilindro dagli angoli smussati e schiacciato, ricordano al forma di un dito. In Francia si chiama biscotto al cucchiaio, “biscuit à la cuillère”.I savoiardi sono originari della regione Savoia e da qui prendono il loro nome, sono conosciuti in tutte le regioni italiane, diffusissimi in Sardegna, con il nome anche di “pistoccus de caffè”, e dove fanno parte della tradizione dolciaria artigianale. In Sicilia, a Caltanissetta vengono chiamati raffiolini.

I savoiardi sono biscotti friabili, leggeri e dalla consistenza spumosa, che li rendo perfetti per essere inzuppati, e sono la base del Tiramisù. Utilizzati per la Torta Charlotte, ma sostituiscono anche il pan di spagna nella zuppa inglese, per i semifreddi, per i dolci al bicchiere, o semplicemente gustati con una tazza di tè. Questa ricetta è tratta dal libro “NON SOLO ZUCCHERO” Vol. 4 di Iginio Massari.

Continue reading “Savoiardi di I. Massari”

Panpepato umbro

panpepato

panpepato-umbro

Il panpepato o panpapato è un dolce tipico natalizio del centro-nord Italia,  se ne contendono la paternità tra Ferrara e l’Umbria. Il panpepato, la cui tradizione lo vede risalire al XV secolo, viene chiamato così perché ricco di spezie. Molti sono i modi tramandati per prepararlo, per questo è considerato un dolce popolare. ll panpepato può essere conservato anche per due settimane: riponetelo in scatole di latta per mantenerlo sempre fresco. Continue reading “Panpepato umbro”