Le graffe napoletane

Ricette dolci

Le graffe napoletane

Le graffe napoletane

Le graffe napoletane sono delle ciambelle fritte di pasta lievitata dolce preparata con le patate. Hanno una consistenza davvero soffice, dove la lievitazione ha un ruolo fondamentale per ottenere tale consistenza. Generalmente vengono preparate per il periodo di Carnevale, ma data la loro bontà si trovano tutto l’anno. Tipiche della cucina campana, arrivano proprio nel periodo della dominazione austriaca nel XXVIII secolo, ma sono una rielaborazione dei tipici krapfen austriaci.

La ricetta di queste graffe napoletane è di Adriano dal blog Profumo di Lievito.





INGREDIENTI: le graffe napoletane

  • 500 g di farina forte
  • 100 g di latte (senza lattosio)
  • 100 g di burro
  • 3 uova medie
  • 200 g di patate lessate e schiacciate
  • 80 g di zucchero
  • 15 g di lievito di birra
  • 8 g di sale
  • buccia grattugiata di un limone

PROCEDIMENTO:

  1. Mescolare il latte tiepido con il lievito e 90g di farina. Lasciar gonfiare. 
  2. Unire le uova, il sale, lo zucchero e circa 300g di farina, quindi incordare. 
  3. Aggiungere le patate a temperatura ambiente ed il resto della farina. Incordiare poi unire il burro appena morbido, incordare. 
  4. Quando l’impasto è diventato elastico spegnere la macchina e coprire. 
  5. Dopo 15 minuti fare 5 – 6 giri a vel. bassa, coprire.
  6. Dopo altri 15 minuti ripeter l’operazione, coprire e lasciar raddoppiare. 
  7. Rovesciare sul tavolo, dare un paio di giri di pieghe 2. 
  8. Completato il giro riprendere l’operazione facendo una maggiore pressione al centro e completare un altro giro.
  9. Rovesciare e coprire con pellicola. 
  10. Dopo circa un’ora rovesciare di nuovo, piegare in due ed allungare.Spezzare in pezzi da 60gr e avvolgere stretto. 
  11. Riprender dal primo e, con le dita infarinate, premere al centro fino a forare.Lasciar lievitare 30 minuti.
  12.  Scaldare a 170° abbondante olio di arachidi, immergere poche per volta dal lato che era in alto.
  13.   Non appena finisce di gonfiare girare e portare a doratura.Girare ancora e portare a doratura.
  14. Asciugare con carta assorbente e passare nello zucchero.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.