Crema diplomatica o chantilly all’italiana

Ricette dolci

crema diplomatica

La crema diplomatica, chiamata anche chantilly all’italiana è una crema ottenuta dall’unione di crema pasticcera e  crema chantilly in proporzioni 1/3 e 2/3. Viene utilizzata per farcire torte, oppure gustata semplicemente come dolce al cucchiaio, dove può essere abbinata a della frutta fresca di stagione. La parola “diplomatica” deriva dal greco diploma, che significa ‘cosa addoppiata’. Da qui deriva anche il famoso dolce Diplomatico, formato da strati di pasta sfoglia e pan di spagna, farcito con la crema diplomatica.


INGREDIENTI:Crema diplomatica o chantilly all’italiana

Per la crema pasticcera

  • 500gr di latte intero
  • 130gr di zucchero
  • 5 tuorli
  • 25 gr di amido di riso
  • 25 gr di amido di mais
  • buccia di un limone non trattato
  • 1 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

Per la crema chantilly

  • 250 g di panna fresca
  • 60 g di zucchero a velo
  • 1 baccello di vaniglia

PROCEDIMENTO:

  1. Per la crema chantilly, montare la panna con lo zucchero a velo e i semi del baccello di vaniglia, tenere da parte in frigo.
  2. Per la crema pasticcera, aprire la vaniglia e prelevare i semi all’interno.
  3. Scaldare il latte con il limone e il baccello di vaniglia.
  4. Mescolare i semi della vaniglia alle uova e zucchero e montare.
  5. Aggiungere gli amidi e il pizzico di sale.
  6. Versare la crema nel latte caldo e mescolare con una frusta, portare a cottura sempre mescolando.
  7. Raffreddare velocemente.
  8. La crema pasticcera si può conservare in frigo max 3 giorni.
  9. Incorporarare la crema chantilly alla crema pasticcera poco alla volta.
  10. Mescolare bene con una frusta e conservare in frigo al massimo 3 giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.